Home  | deutsch | english

Chiusura Merano Arte

In applicazione dell'ultima ordinanza provinciale sulla prevenzione e gestione dell’emergenza COVID (n. 50 del 30.10), Kunst Meran Merano Arte resterà chiuso al pubblico.

Gli appuntamenti previsti e le attività didattiche saranno comunque proposti, quando possibile, online: seguite il nostro calendario e la nostra newsletter!

 

L’arte entra in casa: opere di artiste e artisti locali nelle case di riposo della Val Venosta

Costruire un ponte tra gli anziani e l’arte; permettere agli ospiti e ai visitatori delle case di riposo di aver accesso all’arte anche in tempo di pandemia; promuovere gli scambi tra anziani e artisti: questi sono gli obiettivi che Kunst Meran Merano Arte si pone attraverso l’iniziativa “L’arte entra in casa”, che inizierà lunedì 12 aprile, quando cinque opere saranno portate dagli atelier di artisti locali a cinque case di riposo della Val Venosta.

Partecipano Walter Moroder (Annenbergheim, Laces), Mirijam Heiler (Bürgerheim St. Nikolaus von der Flüe, Silandro), Jörg Hofer (Casa di riposo St. Sisinius, Lasa), Martin Pohl (Casa di riposo, Sluderno) e Maria Walcher (Martinsheim, Malles).

Un progetto di Kunst Meran Merano Arte e Residenza per anziani Annenberg, Laces

Flyer: download PDF

Comunicato stampa: download PDF

 

read more

Salon Kunsthaus

Il format dal titolo “Salon Kunsthaus” è pensato come uno spazio metaforico, un luogo in cui raccogliere riflessioni e proporre discussioni riguardo a differenti tematiche e attraverso diverse modalità: webinar di approfondimento, podcast paralleli ai progetti espositivi con racconti realizzati dagli artisti e dai protagonisti, ma anche – non appena sarà nuovamente possibile – incontri, passeggiate e visite in mostra.

 

L'opera della settimana

Un racconto per immagini e citazioni della mostra “Cultura in movimento: Merano 1965-1990”

1. Jakob de Chirico, Franz Pichler, Luigi Serravalli, Matthias Schönweger, serigrafie dalla raccolta: Poesia delle due culture, 1984

read more

 

I prossimi appuntamenti

Ma 06.04.2021, 19:00 Uhr (DE)
Dal “Meraner Volksbühne” al “Theater in der Klemme” – storia e storie
Referent*innen: Franco Bernard, Oswald Waldner

Ma 13.04.2021, 19:00 Uhr (DE)
Visita guidata online alla mostra assieme alla curatrice Ursula Schnitzer

Ma 20.04.2021, 19:00 Uhr (DE)
Il Piccolo Palazzo d’Arte: un punto di incontro per le avanguardie meranesi degli anni '80 e '90
Gesprächsteilnehmer*innen: Paula Mair und Martina Oberprantacher

Ma 17.04.2021, 19:00 Uhr (IT)
Il movimento femminista altoatesino degli anni ’70 e ’80 tra arte e attivismo
Gesprächsteilnehmer*innen: Grazia Barbiero und Martina Oberprantacher

Zugangslink: https://us02web.zoom.us/j/81931388537

read more

 

La prossima mostra

CULTURA IN MOVIMENTO. Merano 1965-1990

A cura di: Markus Neuwirth, Ursula Schnitzer
Artist*: Barbara Bertagnolli, Christoph Blum, Henri Chopin, Arnold M. Dall’O, Jakob de Chirico, Walter Erckert, Ulrich Egger, Peter Fellin, Anton Frühauf, Eduard Habicher , Toni Hanny, Siegfried Höllrigl, Elisabeth Hölzl , Hansgeorg Hölzl, Georg Jappe, Marcello Jori, Margit Klammer, Milan Knizak, Linda Ladurner, Konrad Laimer, Peter Lloyd, Ivo Mahlknecht, Antonio Manfredi, Manfred Alois Mayr, Vito Mazzotta, Carmen Müller, Hermann Nitsch, Oswald Oberhuber, Franz Pichler , Rafael Montanez Ortíz, Elisabeth Oberrauch, Alessandra Pucci, Rina Riva, Mili Schmalzl, Matthias Schönweger, Luis Stefan Stecher, Rudolf Stingel, Paul Thuile, Regina Klaber Thusek, Hans Tischler, Peppi Tischler, Karl Vonmetz, Willy Wiemann

Raphael Montañez Ortiz, Piano Destruction, Velloi, 1986. Foto: Walter Haller

Se si guarda alla sua storia, Merano tra il 1965 e il 1990 è stata un centro culturale situato in mezzo all’Europa di fondamentale importanza. Questa affermazione, tutt’altro che presuntuosa, è suffragata dai numerosissimi aspetti emersi da anni di ricerca su 25 anni di vita politica, culturale e sociale nella piccola città bilingue sul Passirio.

Nella pubblicazione, che comprendere 36 contributi e oltre 700 immagini, in buona parte di lavori ancora inediti, i contributi di diversi autori – e in particolar modo del professor Markus Neuwirth – mettono in luce come qua convergano i fili di diversi avvenimenti culturali internazionali.

L’omonima mostra che aprirà del 26 febbraio offrirà una panoramica dell’arte di quegli anni, rappresentata da 100 opere particolarmente significative. Mentre il volume ha un ampio approccio storico-culturale, la mostra si concentrerà sulla produzione artistica permettendo alle diverse opere di entrare in un nuovo dialogo, talvolta anche inaspettato.

Catalogo

Mostra

 

 

Uno spazio per l'arte contemporanea nel centro storico di Merano.

Aperto tutto l'anno, Merano Arte presenta nei suoi 500 m² di superficie espositiva, distribuita su tre piani, le ricerche contemporanee più attuali in ambito di arte figurativa, architettura, letteratura, musica, fotografia e nuovi media. La struttura è gestita dall'associazione culturale Merano Arte che ne organizza la programmazione in collaborazione con istituzioni pubbliche e partner privati.

 

Sostenere Merano Arte

Il 5 per mille non è una spesa, ma una diversa destinazione di una parte delle tasse che si pagano. Quando compilerà la denuncia dei redditi, nello spazio sotto la firma indichi il nostro codice Kunst Meran – Merano Arte 01596020212.
In questo modo trasformerà la sua dichiarazione dei redditi in un atto di sostegno all'arte e alla cultura.

Member of AMACI

Merano Arte è membro di "AMACI" (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani)

www.amaci.org