Home  | deutsch | english

L'architettura degli anni Venti e Trenta a Merano

Inaugurazione: 03 ottobre 2015, 11:00
Durata: 04 ottobre 2015 - 11 gennaio 2016
Curatori: Schmidt Magdalene, Walter Gadner

La mostra presenta in rassegna i progetti di architettura realizzati a Merano negli anni Venti e Trenta del secolo scorso. L'esposizione si propone di approfondire le tendenze architettoniche di quei decenni, contestualizzandole in relazione alla pianificazione urbana. Ad essere valorizzate sono in particolare le qualità architettoniche degli edifici realizzati nel corso del ventennio fascista, nell'intento di demistificare le visioni che rifiutano a priori lo stile di quest'epoca. Fino alla Prima Guerra Mondiale l'immagine della città termale era legata alle magnifiche architetture dello storicismo e dell'Art Nouveau, l'architettura moderna era poco presente in Alto Adige, così è stato fino al cambiamento della situazione politica.

In stretta collaborazione con l'Archivio della città è stato possibile raccogliere i progetti realizzati per Merano durante gli anni Venti e Trenta e ascriverli ai diversi stili architettonici dell'epoca. Gli edifici in oggetto documentano la storia e mostrano le peculiarità che hanno caratterizzato le architetture in un decennio piuttosto che nell'altro: si va da forme eclettiche, alla transizione dallo storicismo a un modernismo caratterizzato da elementi tipici locali, al purismo, ai palazzi disadorni del razionalismo, fino agli edifici monumentali e ricchi di decori della Scuola Romana.

Pferderennplatz. Bild: Holger Mertz
Rathaus Meran, Arch. Ettore Sottsass, Foto von 1930. Archiv Meran
Pferderennplatz Meran, Arch. Paolo Vietti Violi, Foto von 1935. Archiv Meran

Installazione